La manutenzione del box doccia: pochi accorgimenti per allungargli la vita

Il box doccia oggi non è solo un angolo della casa presente solo per lavarsi, ma è diventato un oggetto d’arredo studiato nei minimi dettagli per fornirci il piacere del relax.

Alla fine di una fredda e stressante giornata, alzi la mano chi non vede l’ora di mettersi sotto il getto d’acqua calda per rigenerarsi! O al mattino chi potrebbe rinunciare alla sferzata di energia che solo l’acqua fredda può regalarci?

Per permettere al nostro box doccia di accompagnarci per molti e molti anni al top della bellezza sono necessari pochi e semplici gesti di pulizia del box doccia e di cura ordinaria.

Come pulire e curare le varie parti del box doccia in modo da eseguire una corretta manutenzione del box doccia?

La muffa, i funghi e il calcare sono i suoi principali nemici: creano cattivo odore, opacizzano e fanno ingiallire le superfici, rendono anti-igienico l’ ambiente.

Per pulire lo scarico della doccia bisogna verificare che ci siano parti estraibili. Di solito le canaline di forma allungata, molto di moda in questo periodo, sono proprio munite di una parte amovibile, che si può facilmente pulire sotto un getto di acqua calda e spazzolare con uno spazzolino per eliminare residui di capelli o muffe.
Nel caso ciò non sia possibile esistono in commercio numerosi prodotti adatti per disincrostare e igienizzare le parti non smontabili.

Il piatto doccia e le pareti possono essere puliti con un qualsiasi detergente per il bagno: con un anticalcare, con della varechina, oppure, se non amate i prodotti chimici con acqua e bicarbonato.

La manutenzione delle parti in acciaio del box doccia

Per pulire le parti in acciaio inox della cabina doccia come soffione e telai della doccia esistono numerosi prodotti anticalcare perfetti per sciogliere le incrostazioni di calcare senza bisogno di strofinare in modo vigoroso le superfici. Ciò è importante perché una pulizia troppo aggressiva potrebbe rigare l’acciaio inox del box doccia.
Altri rimedi naturali possono essere semplicemente acqua e aceto bianco, o acqua calda e limone, da inserire direttamente in uno spruzzino o da utilizzare per inumidire la spugna. Qualsiasi sia il prodotto utilizzato l’ importante, dopo il suo utilizzo, è risciacquare abbondantemente le parti pulite e asciugare accuratamente. In seguito basterà lucidare il tutto con un panno morbido.

La manutenzione delle parti in vetro del box doccia

Occorre ricordare che il metodo più efficace per eliminare fin da subito le incrostazioni di sapone ed evitare la formazione del calcare sul vetro del box doccia è quello di sciacquare e asciugare le superfici del box doccia dopo ogni suo utilizzo.
Se ciò non è possibile, o comunque per eseguire la pulizia periodica, per pulire il vetro del box doccia è necessario munirsi di una spazzola non aggressiva ( per non rigare il vetro), ed un prodotto igienizzante e anticalcare.
Anche in questo caso le due strade sono: quella chimica, grazie ai prodotti, anche spray, oggi in commercio, da applicare sulle superfici oppure la strada dei prodotti naturali.

Tra questi ultimi gli alleati migliori sono due: l’aceto e il bicarbonato, perché igienizzano, disincrostano e smacchiano.
Con una spugna passare l’ aceto sul vetro, poi il bicarbonato,strofinare, lasciare agire, poi risciacquare.
Altro rimedio naturale, già menzionato per la pulizia dell’ acciaio è acqua calda e limone.

Ma quali sono gli accorgimenti per permettere al box di non sporcarsi?

Oltre ad asciugarlo dopo ogni doccia è fondamentale lasciarlo aperto per favorire il ricircolo dell’ aria e impedire il ristagno dell’ umidità che provoca la formazione delle muffe.

La manutenzione delle guarnizioni del box doccia

Le guarnizioni del box doccia essendo di materiale plastico tendono naturalmente ad invecchiare più precocemente degli altri materiali, e per questo dopo alcuni anni andrebbero sostituite.
Va anche detto che per questo motivo i box senza guarnizioni e che limitano l’utilizzo del silicone sono i migliori dal punto di vista della durata.

Per questo Calibe ha dedicato particolare attenzione alla progettazione e realizzazione di box doccia senza guarnizioni: Arbatax e Bithia, eliminando le guarnizioni, garantiscono una durata sempre al top.

Calibe ha poi studiato il sistema leak-free per ridurre al minimo le superfici difficili da pulire ed eliminare, oltre le guarnizioni, anche le siliconature.
Per esempio il modello Silanus ha la caratteristica di essere sospeso, in modo da evitare il contatto del box con il piatto doccia permettendo la totale pulizia dei binari inferiori.

Se però il vostro box è di tipo tradizionale, il modo migliore per pulire le sue guarnizioni, è quello di strofinarle con acqua e candeggina, o con acqua e limone, o acqua e sapone di Marsiglia, lasciare agire poi sciacquare accuratamente.

Calibe: facili da pulire, più facili da vivere!

Richiedi informazioni

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

  • Come scegliere un buon box doccia
    Come scegliere un buon box doccia

    Il box doccia oggi non è solo un angolo della casa presente solo per lavarsi, ma è diventato un oggetto d’arredo studiato nei minimi dettagli per fornirci il piacere del relax. Alla fine di una fredda e stressante giornata, alzi la mano chi non vede l’ora di mettersi sotto il getto d’acqua calda per rigenerarsi! Leggi

  • Cristallo temperato 8mm per box doccia
    I migliori box doccia in cristallo

    Il box doccia oggi non è solo un angolo della casa presente solo per lavarsi, ma è diventato un oggetto d’arredo studiato nei minimi dettagli per fornirci il piacere del relax. Alla fine di una fredda e stressante giornata, alzi la mano chi non vede l’ora di mettersi sotto il getto d’acqua calda per rigenerarsi! Leggi

  • Agevolazioni fiscali 2018 per la ristrutturazione del bagno
    Le agevolazioni fiscali 2018 per la ristrutturazione del bagno: ecco come usufruirne

    Il box doccia oggi non è solo un angolo della casa presente solo per lavarsi, ma è diventato un oggetto d’arredo studiato nei minimi dettagli per fornirci il piacere del relax. Alla fine di una fredda e stressante giornata, alzi la mano chi non vede l’ora di mettersi sotto il getto d’acqua calda per rigenerarsi! Leggi

  • forniture per alberghi > cabine doccia per hotel
    Forniture per alberghi: nuove idee per ristrutturare il bagno sfruttando la Tax credit

    Il box doccia oggi non è solo un angolo della casa presente solo per lavarsi, ma è diventato un oggetto d’arredo studiato nei minimi dettagli per fornirci il piacere del relax. Alla fine di una fredda e stressante giornata, alzi la mano chi non vede l’ora di mettersi sotto il getto d’acqua calda per rigenerarsi! Leggi